Bounty gigante
Ricette golose: creare un Bounty gigante
2 maggio 2009
Ananas
L’angolo di Poldo: panino primavera all’ananas e gamberetti
4 maggio 2009
Mostra tutto

Glossario di cucina: la cottura a bagnomaria

Cuocere a bagnomaria

Cuocere a bagnomaria

In molte ricette viene citata la tecnica di cottura a bagnomaria. Ma di che cosa si tratta esattamente? Il metodo bagnomaria serve per cuocere o riscaldare in maniera indiretta: al posto di essere a diretto contatto con il fuoco, il composto da cucinare si trova immerso nell’acqua bollente e viene sottoposto ad una cottura più delicata e graduale.

Questa tecnica di cottura viene usata principalmente per alimenti che hanno bisogno di un calore moderato: si usa spesso per far sciogliere burro e cioccolato, per creare salsine, per cucinare marmellate e caramello, per far lievitare il pane e viene utilizzata sovente in pasticceria.

Come funziona la cottura a bagnomaria? Occorrono due recipienti, uno più grande da posizionare sul fuoco e uno più piccolo da inserire all’interno dell’altro. Generalmente si sceglie una pentola più larga da mettere sotto e un pentolino di dimensioni minori dove mettere il composto. Si può usare un pentolino di acciaio oppure un contenitore in vetro, coccio o ceramica.

Una volta scelti i recipienti, si riempie d’acqua quello da posizionare sul fuoco. Poi si inserisce il secondo recipiente nell’acqua, il quale conterrà il composto da cucinare. Il calore del fuoco farà bollire l’acqua, che cuocerà indirettamente quello che si trova nel contenitore più piccolo.

Per una cottura a temperatura più alta, si inserisce il secondo recipiente a diretto contatto con l’acqua. Se invece si necessita di un calore più soffuso, basta mettere meno acqua e far cuocere “a secco” il composto (ovvero, mettendo il recipiente a contatto con il vapore dell’acqua ma non immerso in essa).

[Immagine]

3 Comments

  1. Alix scrive:

    Ohh finalmente una spiegazione come si deve! E io che mi sono sempre chiesta cosa volesse dire a bagnomaria!!!

  2. Alice scrive:

    Sono felice di esserti stata utile, Alix :)

  3. […] Fate sciogliere il burro a bagnomaria. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *