Ricette di Carnevale: le bugie o chiacchere

Preparazione: 60 minuti

Difficoltà:Ricetta elaborata

Bugie

Le bugie, chiamate anche chiacchiere, frappe, cenci e una serie di altri nomi a seconda delle regioni, sono uno dei dolci più amati per il Carnevale.

Friabili e dolci, spolverate di zucchero a velo, le chiacchiere sono sicuramente molto gustose e la loro origine è davvero antica: risalgono infatti ai tempi dell’antica Roma, dove venivano fritte nel grasso di maiale.

Ingredienti:

  • 350 grammi di farina
  • 50 grammi di zucchero
  • 2 uova
  • 1 bicchierino di vino bianco
  • 1 limone
  • 1 bustina di vanillina
  • 50 grammi di burro
  • 30 grammi di zucchero a velo
  • olio di semi per la frittura

Preparazione:

_Per prima cosa grattugia la scorza del limone, poi fai fondere il burro a fuoco basso. Metti la farina sulla spianatoia o in una ciotola e poi aggiungi la scorza di limone, il burro fuso, un uovo intero e un tuorlo, lo zucchero, il vino bianco e la vanillina.

_Impasta bene il tutto fino ad ottenere un composto ben sodo; poi dividilo in piccoli pezzi e con il mattarello fai delle sfoglie di circa 5 millimetri. Una volta ottenute le sfoglie, tagliale a triangolo, rettangoli o rombi con la rotella tagliapasta.

_In seguito fai scaldare l’olio in una padella dai bordi alti, e una volta bollente immergi un paio di sfoglie alla volta. Appena dorate estraile e mettile sulla carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso, poi disponile su un vassoio da portata e spolverizzale con lo zucchero a velo.

Vino BiancoVino consigliato: per dare un tocco di freschezza a questo dolci fritti e molto zuccherati, è perfetto un  vino bianco dal gusto leggero come il Malvasia delle Lipari. Ottimo anche un abbinamento con un Marsala siciliano, con un Moscato d’Asti o un Erbaluce di Caluso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *