Le ricette di Pasqua: ovetti di cioccolato

Preparazione: 30 minuti + 4 ore di raffreddamento

Difficoltà:Ricetta facile

Uova di cioccolato per Pasqua

Ingredienti:

  • 400 grammi di cioccolato al latte
  • 100 grammi di cioccolato bianco
  • 100 grammi di noci, mandorle e nocciole tritate
  • diversi stampini ovali

Preparazione:

_Spezzetta il cioccolato al latte e fai sciogliere i pezzettoni a bagnomaria. Mescola con un cucchiaio di legno, e quando il cioccolato sarà bello cremoso toglilo dal fuoco e fallo intiepidire leggermente. Prendi gli stampini e posizionali vicino alla casseruola; poi, con un pennello da cucina, stendi uno strato di cioccolato sugli stampini. Fai raffreddare il cioccolato per almeno tre quarti d’ora.

_Ora puoi scegliere se creare delle uova alla frutta secca tritata o al cioccolato bianco, stile ovetto Kinder. Se vuoi mettere la granella di noci, mandorle e nocciole, spennella una seconda volta gli stampini di cioccolato al latte, poi adagia la granella sulla superficie. Se vuoi, puoi completare con un’ultima spennellata di cioccolato al latte, dopo circa 20 minuti.

_Se invece preferisci usare il cioccolato bianco, spezzettalo e poi fallo sciogliere a bagnomaria; infine, spennellalo all’interno degli stampini sopra il cioccolato al latte. Puoi fare una seconda passata di cioccolato bianco. C’è anche una terza variante per gli ovetti: puoi utilizzare cioccolato bianco e granella insieme, se il mix ti piace.

_Dopo aver preparato tutto, metti gli stampini in frigo per 2 ore e mezza; una volta solidificati, togli le mezze uova dagli stampini con attenzione, per non romperle. Aggiungi una eventuale piccola sorpresa (da chiudere in un sacchettino di plastica) e poi sovrapponi le metà degli ovetti.

_Per chiuderli, dovrai solamente spennellare i contorni con del cioccolato tiepido. Spennella prima i bordi all’interno, poi attacca le due metà e dai una spennellata esterna. Ora puoi confezionare i tuoi ovetti: avvolgili dentro della carta stagnola colorata, ed ecco fatto!

[Immagine]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *