peperoni

In Cucina con Tiziana: Cucinare Squisiti Peperoni “Digeribili”

peperoni

La nostra amica Claudia ci scrive perchè vuole cucinare i peperoni in modo che siano più digeribili.

Per tutti quelli che adorano i peperoni, ma che dopo averli mangiati sentono lo stomaco brontolare…

scrivere letteraCara Tiziana,

ti scrivo per chiederti un consiglio: a me piacciono tantissimo i peperoni, li mangerei cucinati in ogni modo, ma mio marito non li digerisce, quindi devo limitarmi nel prepararli. Il fatto è che a lui piacciono, ma dopo averli mangiati dice di sentirsi troppo appesantito.

Ho sentito dire che togliendo la pelle ai peperoni, sono più digeribili, è vero? Una volta ho provato a farli arrostire sulla piastra e così ho tolto la pelle, ma la cucina si è sporcata tantissimo e quindi non l’ho più fatto. Conosci un modo diverso per questa operazione? Che non mi combini un disastro la cucina?

Grazie mille, a presto
Claudia 

cuoca tizianaCara Claudia,

anche io vado matta per i peperoni, ma come tuo marito, faccio fatica a digerirli. Quindi ho imparato alcuni accorgimenti che ti consiglio e che ti faranno gustare al meglio questo ortaggio senza più sentire lo stomaco brontolare!

Inoltre, visto che adoro cucinare, ma stare poco tempo a pulire la cucina, ti spiego passo, passo un metodo per togliere la pelle ai peperoni senza sporcare troppo.

Fammi sapere se l’esperimento è andato bene, a presto,
Tiziana 

Cosa rende i peperoni poco digeribili?

Oltre alla pelle che, una volta cotta, si indurisce, ciò che rende i peperoni poco digeribili sono i semi e la parte bianca che si trova all’interno. E’ proprio quest’ultima a darci un senso di pesantezza, in quanto contiene una sostanza, la “flavina”, che nella digestione rimane legata alle pareti dello stomaco per molto tempo, ecco perché abbiamo la sensazione di non averli digeriti.

Consigli passo, passo per cucinare peperoni “digeribili”

Innanzitutto togliamo la pelle ai peperoni in questo modo:

_ Riscaldare il forno a 150°, intanto lavare bene i peperoni e disporli, interi, su una teglia foderata di carta forno. Far cuocere per 15 minuti, fino a che la parte che poggia sulla teglia si sarà annerita.

_ Girare i peperoni dall’altra parte e far cuocere per altri 10 minuti. Il tempo di cottura può variare a seconda della grandezza del peperone, se necessario poggiare anche le altre parti che non si sono annerite.

_ Togliere i peperoni, aiutandosi con una pinza o una forchetta e riporli subito in un sacchetto di plastica (quelli che si usano per congelare), annodare bene e lasciare riposare per 20 minuti.

_ Prendere un peperone alla volta e poggiarlo su un piatto. Aiutandosi con una forchetta (per non scottarsi!), alzare la pelle del peperone nei punti in cui si è rotta, in questo modo dovrebbe venire via facilmente. Se si vuole si può fare questo lavoro anche sotto il gettito d’acqua fresca del rubinetto.

Ora terminare la pulizia del peperone:

_ Eliminare con cura il picciolo verde, i semi e il filetto bianco interno.

_ Adagiare i pezzi di peperone in un colapasta per eliminare l’acqua in eccesso.

I peperoni ora sono pronti per essere cucinati e risulteranno assolutamente digeribili!

 

2 commenti

  1. Molto utile. Non sapevo che anche la parte bianca era pesante per la digestione.

  2. I peperoni arrostiti NON vanno mai messi sotto l’acqua, pena la perdita di sapore. Lo so è seccante, ma è così. Lo dico con certezza perché sono napoletana e i peperoni sono un must della nostra cucina.Faccio così per una preparazione veloce:accendo il GRILL del forno a 200°-225°Mentre si riscalda, lavo,taglio a metà i peperoni e tolgo tutto il bianco. Appoggio queste metà su teglia rettangolare bassa (quella x la pizza)inforno nel piano + vicino al grill.Sto attenta e appena si scuriscono ,li levo e metto in una ciotola che alla fine ricopro bene anche con un piatto. Aspetto che il tutto si intiepidisca bene ma non raffreddi altr la pelle non si toglie. Poi con le mani (non scottano +) levo la pelle. Se me ne rimane attaccata alle mani me le risciacquo ,le ASCIUGO e ricomincio . Non è difficile, né troppo faticoso…In questo modo,però, non avrete quel liquidino che esce .Per avere questo, i peperoni devono essere scottati interi . Ma insomma se ne può fare a meno….Chiedo scusa a Tiziana ,ma credo sia giusto che ci si aiuti …stefania campagnuolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *